Sono nato e cresciuto a Padova, dove tuttora vivo con la mia compagna e mio figlio. Qui mi sono laureato in Medicina nel 2000, e specializzato in Psichiatria nel 2004.

Già da studente di medicina mi incuriosivano i complessi rapporti tra mente e corpo, e il modo in cui i sintomi e le malattie si esprimono nell’esistenza delle persone. Negli anni è maturato il mio interesse per l’approccio olistico, cioè il prendersi cura della persona nella sua interezza, occuparsi del malato piuttosto che della malattia. Mi sono laureato con una tesi in psicotraumatologia, e specializzato con uno studio sugli aspetti psichici nei traumi accidentali.

Tra il 2001 e il 2006 sono entrato in contatto con la Psicoterapia della Gestalt, frequentando un gruppo esperenziale tenuto dal dott. Barrie Simmons, pioniere di questo approccio terapeutico in Italia ed allievo di Carl Whitaker, terapeuta familiare. Considero questa esperienza come il mio imprinting in psicoterapia, anche se nella mia formazione ho attinto da fonti diverse, soprattutto dal mondo della terapia psicodinamica. Nel 2008, inoltre, ho approfondito l’ipnosi di Milton Erickson, che fa parte dei miei strumenti terapeutici.

Tra il 2006 e il 2016 ho lavorato come psichiatra ospedaliero presso la casa di cura privata “Parco dei Tigli”, di Teolo (PD), una grande struttura convenzionata interamente dedicata alla psichiatria. Qui ho avuto la possibilità di consolidare ed arricchire la mia esperienza clinica con molti pazienti, e di confrontarmi con colleghi dai diversi approcci ed ambiti d’interesse. L’aspetto senz’altro più formativo è stato far parte dell’equipe capitanata dal dott. Renato Lalli, in cui ho scoperto il valore del gruppo e dell’integrazione multidisciplinare.

Dal 2014 sono approdato alla PNEI (PsicoNeuroEndocrinoImmunologia), che considero la mia base scientifica di riferimento. Sono iscritto alla Sipnei, la società scientifica che si propone di diffondere in Italia questo approccio alla salute, profondamente radicato nel paradigma sistemico.

Da diversi anni, inoltre, mi sono appassionato alle molte potenzialità dell’utilizzo del suono, della musica e della voce, come ausilio terapeutico. L’interesse è nato dalla mia personale passione per la musica e dalla conoscenza dell’opera del dott. Alfred Tomatis. Dal 2004 mi sono formato a Padova e a Parigi nel metodo “audiopsicofonologico” da lui sviluppato, che successivamente ho integrato e rielaborato con lo studio personale e con la conoscenza di metodiche affini.

Dal 2017 mi sono interamente dedicato alla libera professione, che già praticavo parzialmente dal 2005 nel mio studio di Padova. Attualmente collaboro con lo studio di psichiatria e psicoterapia “CostruttivaMente”, e con il “Centro Clinico Padova – ICP”, sempre nella mia città. Mantengo inoltre contatti di collaborazione con realtà del sociale.